Alla fijlkam: chi ha insegnato gli Shime Waza ad un malato di mente?

Nello scorrere le notizie della domenica (qui piove) mi sono imbattuto nel filmato completo dell'uccisione del povero ambulante nigeriano (Alika Ogorchukwu) da parte di Filippo Ferlazzo. Parlo di "completo" nel senso che si vede bene cosa succede e non ci sono cerchietti offuscati per la censura. Mi sono un pochino incazzato.

Cari signori della fijlkam, pratico Judo da quando avevo 6/7 anni. Il che significa , oggi come oggi, che sono circa 45 anni. Sono andato via dal paese da tesserato Filpj e oggi sono tesserato DJB, la Deutsches Judo Bund.Lo dico per farvi capire quanto il Judo faccia parte di me. E' stato persino un punto di integrazione, qui in Germania. Mi sento a casa, in un club di Judo.

Mi e' capitato di guardare un video nel quale una persona usa uno Shime Waza per uccidere senza motivo. E se passi 45 anni a studiare i valori di Kanō Jigorō, finisci col pensare che siano importanti.

Sapete bene che non insegnamo  Shime Waza ai bambini. Solo un pazzo metterebbe un bambino nelle condizioni di uccidere, sapendo come farlo. Sapete bene che , per regolamento, tutte le tecniche che insegnamo, e tutti i Kyu, sono costruiti in modo da non dare ai bambini la possibilita' di sapere come fare dei danni. I kyu sono ordinati per eta', del resto.

Questo sinora ha fatto del Judo l'arte marziale piu' sicura per i bambini. 

Ma quardando quel filmato, anche voi vedete quello che vedo io. Shime Waza, ed altre tecniche. Vedo un tentativo di Juji Gatame, e vedo un'impostazione che non e' del Jujitzu. Quello e' Judo. 

E l'assassino non e' nemmeno tanto arrugginito. Certo, la vittima aveva una stampella, ma nel randori al suolo non e' tanto rilevante: vedete bene che la vittima  ha sollevato e ribaltato il suo aggressore sacrificando un fianco, e non sapeva neppure come farlo.  Era forte. Il nigeriano era fisicamente MOLTO forte. 

Ma vedete bene come lo soffoca. Vedete bene che conosce  gli Shime Waza. E vedete anche che non e' uno che ha praticato 20 anni fa, e' uno fresco di palestra. 

E quindi vi faccio la domanda: chi insegna tecniche del genere ad un individuo con quei problemi mentali? Quale maestro? E' consentito?

So bene, sappiamo bene, con quali scuse si potra' giustificare. La prima e' che lo strangolamento riesce solo se si ha la veste da Judo, il Judoji. Ma sappiamo bene che le cose non stanno cosi'. Quando insegnamo , mostriamo sempre che "basta la forza di due dita per togliere l'aria". Indice e pollice. Basta un colletto da camicia, lo sapete voi e lo so io.  Non serve il Judoji per strangolare qualcuno: quando lo sai fare, lo sai fare. E sapete bene che e' il polso a chiudere le jugulari, non il colletto del judoji. E poi ci sono le tecniche di strangolamento "nude", le Hadaka Jime: non serve decisamente che l'avversario indossi il Judoji. Non devo insegnarvelo. 

D'altro canto, sappiamo che per strangolare senza il Judoji occorre aver capito il Kata' che sta dietro alla tecnica, le forme che stanno dietro alla tecnica. I kata' degli shime waza? Che cintura aveva il malato di mente? Marrone? Nera?  

E perche' nel mio club, per regole federali tedesche se non mondiali, non possiamo dare queste cinture ad una ragazzina di 15 anni che magari potrebbe venire molestata, mentre in Italia un malato di mente , borderline, violento e pregiudicato viene addestrato?

C'e' un maestro che va punito. 

 

E se non e' colpa del maestro, ci sono delle regole da cambiare o da migliorare. Per il bene del Judo.

Gli shime-waza non sono un segreto. Li trovate ormai anche su youtube. E' l'addestramento che manca. Ma chiunque, osservando il filmato su youtube, e paragonandolo con quello dell'uccisione di Alika Ogorchukwu, molti possono arrivarci. E' sicuramente Judo, e quando il nigeriano riesce a ruotare sacrificando il fianco, vediamo un tentativo quasi immediato di Ushiro-Jime, altra tecnica di strangolamento che riesce anche senza un Judoji.

Ma vediamo bene come l'omicida controlla la vittima usando il peso, e quello e' Judo,

e vediamo che il braccio che strangola si pone dall'altro lato rispetto al collo, e questo e' Judo di sicuro.

 

Allora, chiedo alla federazione di trovare il maestro di judo di questa persona che NON doveva essere accettata in una palestra, che avrebbe dovuto chiedere il parere del medico per l'assicurazione ma non lo ha chiesto, e di punirlo.

Non si insegnano shime vaza a persone con problemi mentali. E neanche ai ragazzini. Se poi si tratta di persone con problemi mentali e corpulente, meno che meno.

Se questo succede regolarmente, prima o poi qualcuno si accorgera' di quale arte marziale c'e' dietro , e finiremo tutti con l'avere la stessa reputazione di quelli che fanno MMA: inutili scimmie testosteroniche, senza controllo di se', con tanta voglia di menare le mani e nessun senso dell'umanita'.

L'opposto di quello che voleva Kanō Jigorō.

Per favore, trovate quel maestro e punitelo. Oppure, se proprio non e' colpa del maestro, allora cambiate le regole. Sappiamo bene che il Judo non andra' mai ad Hollywood , e quindi non sara' mai attraente per certi elementi. Il che , secondo me, e' un bene. 

Pero' sappiamo anche che gli Shime Waza sono pericolosi. E quindi non possiamo contare solo sul fatto di non piacere ad Hollywood.