Vaccinazioni, il fantasma delle fandonie passate.

Vaccinazioni, il fantasma delle fandonie passate.

Leggo dello sdegno di Draghi nell'imparare che i giovani "senza coscienza" si stanno facendo vaccinare anziche' "proteggere i piu' deboli", che sono gli anziani. Ed e' interessante, perche' sino a questo punto nessuno ha mai detto che esisteva questo problema, o meglio: nessuno si e' MAI comportato come se il problema fosse questo.

Fui tra i molti a dire che la soluzione migliore sarebbe stata quella di chiudere in casa gli anziani (cioe' quelli a rischio) lasciando via libera ai giovani, in modo da mandare avanti il paese e proteggere i piu' deboli.

Siccome tra gli "anziani" ci sono le classi dirigenti, o meglio quel 20% che possiede e affareggia col 50% della ricchezza nazionale, e siccome non volevano perdere competitivita', la risposta fu "taci! stolto! non vedi che muoiono anche un sacco di giovani?".

E sui giornali, che appartengono proprio a quei finanzieri vecchi che non volevano essere segregati in casa, iniziarono a fioccare le storie di giovani vite stroncate dal coronavirus. Al punto che, a leggere i giornali italiani, si sarebbe detto che l' Italia soffrisse di un suo virus speciale, specializzato nell'uccidere giovani.

E cosi' si preferi' usare improbabili chiusure regionali (come se il virus rispettasse i confini delle regioni), chiusure colorate, regole che non hanno alcun senso , e tutto, ma proprio tutto, per evitare che i vecchi fossero chiusi in casa perdendo il loro vantaggio competitivo rispetto ai giovani, lasciati liberi. Al punto che si disse che i giovani, per proteggere i vecchi, non dovessero andare a scuola: insomma, per non contagiare i nonni, vivete nella stessa casa dei nonni (perche' poi alla fine i genitori che lavoravano facevano questo).

Del resto, come ho scritto, isolare i vecchi in Italia e' come proporre di isolare i nobili nella francia del Re Sole. L'avrebbero presa male.

Ma il punto e' che per giustificare il rifiuto di una strategia OVVIA (isolare gli anziani, cioe' i piu' deboli) si e' detto che il virus "uccide anche tantISSIMI giovani". Lo si e' ripetuto per mesi, onde giustificare politiche di chiusura deliranti.

Ora arriviamo alla "svolta", perche' ci sono i vaccini. E adesso tutti vogliono arrivare primi. E che cosa scopriamo? Scopriamo che il virus uccide, praticamente, solo anziani: motivo per cui vanno vaccinati prima. Scopriamo che le notizie di giovani morti di coronavirus sono sparite dalle prime pagine.

Corretto: lo si sapeva sin dall'inizio.

E dopo aver ripetuto per mesi che una quarantena solo per i vecchi non funzionava perche' "il virus uccideh anche i giovaniiih", adesso scopriamo che vanno vaccinati i vecchi perche' "sono loroh i vulnerabilih".

E poi ci si stupisce se chi puo', anche giovane, anche lo psicologo di 35 anni, cerchino di vaccinarsi: non avete detto voi che il virus colpisce anche i piu' giovan? Di cosa vi stupite?

Questo, dottor Draghi, e' il prezzo da pagare. Questo e' il suono di un fantasma: il fantasma delle fandonie passate.

Perche' delle due e' vera solo una:

  • il virus uccide praticamente solo anziani e malati: in quel caso, la strategia migliore era di isolarli in casa e lasciar liberi gli altri, e ora vanno vaccinati per primi.
  • il virus uccide tutti: in quel caso niente lockdown per gli anziani, ma ora si deve vaccinare chiunque.

tertium non datur.

E questo e' solo l'inizio, perche' presto arriveranno al pettine anche le altre balle che avete detto. O meglio, le cose che avete nascosto.

  • il vaccino protegge per 6/8 mesi. Significa che a gennaio prossimo dovrete riprendere la campagna vaccinale di Aprile. NELLO STESSO ORDINE.
  • E significa che, dal momento che il resto del mondo non sara' vaccinato negli stessi tempi, il turismo non ripartira' prima di 3 o 4 anni.
  • E significa che, l'anno prossimo, una delle varianti che resistono al vaccino (come la Giapponese) , richiedera' probabilmente DUE vaccini diversi. Oppure il turismo dal giappone ve lo scordate.

Ecco, state illudendo la popolazione di un "ritorno alla normalita'" che non arrivera'. USerete il calo naturale dei contagi che avviene d'estate per illuderli che torna la normalita'. Poi in autunno vivrete normalmente. A Gennaio prossimo, quando la copertura vaccinale comincera' a decadere, scoprirete che o fate un nuovo lockdown oppure una nuova campagna vaccinale, o entrambe le cose.

Di certo il turismo non "tornera' alla normalita'" prima di 3/4 anni.

Lo avete detto, vero? Li avete avvisati, vero? Secondo me no: la persona media crede che il vaccino anti-covid sia come quello contro la polio, fatto una volta sei a posto per tutta la vita. Non gli avete detto per quanto tempo immunizza.

Avevate promesso la normalita' a Marzo. Io scrivevo che prima della fine dell'anno non se ne parlava. Vi ha salvato AstraZeneca coi suoi ritardi, ma ricordate che non avete ancora esaurito le dosi di vaccino, nemmeno dello Pfizer. Non potevate andare piu' veloci in ogni caso.

Avete detto che la normalita' sarebbe tornata per l'estate, lasciando intendere Giugno. Poi e' diventata la fine dell'estate, quindi Settembre. Sarete onesti dicendo che si andra' a fine anno, e a fine anno si dovra' ricominciare perche' iniziera' a decadere l'immunita' dei primi vaccinati?

Avete avuto il coraggio di dire alla popolazione che questo virus diventera' annuale, e ci sara' una campagna di vaccinazioni ogni anno, e quindi siccome nel mondo sara' disomogenea, il turismo non ripartira' ?

No, continuate a blaterare di "imminente ritorno alla normalita'".

Anche questo fantasma presentera' il suo conto, piu' avanti.