Unsaid Ukraina

E' difficile oggi dire cose diverse da quelle che si DEVONO dire sull'Ukraina. E' difficile perche' si viene immediatamente infilati nel calderone degli Orsini vari (Orsini esiste perche' doveva esistere, per togliere la parola a tutti gli altri), e quindi anche domande sensate rimangono senza risposta. Bisogna dire solo una cosa, e nient'altro che quella cosa.

Allora, ricordiamo come e' nato il problema e ribadiamo per quale motivo Putin non poteva che attaccare. (a prescindere dalla sua gestione catastrofica della guerra, di cui ho gia' parlato).

https://www.distance.to/52.22779941887071,33.70998009546588/55.74566603524846,37.63311280605342

Quella che vedete sopra e' la distanza tra il territorio Ukraino (la parte nordorientale) e Mosca. Sono poco piu' di 400Km. E' un raggio coperto dalla maggior parte dei missili cruise, dei missili tattici, ipersonici o meno.

Significa che Mosca e' indifendibile. Un aereo che sia stealth viene individuato dai radar quando e' praticamente nell' interland di Mosca. Troppo tardi per fermarlo. I missili impiegano pochissimi minuti.

Il punto quindi e' che se l'Ukraina finisce di essere neutrale o diventa avversa, Mosca e' indifendibile. Ed e' una semplice questione geometrica. O cambiate questo fatto , o il problema non e' risolto.

Molti, specialmente negli USA, credono che se hai problemi con tizio A, basti spaccargli la faccia per risolvere il problema. Ma anche uccidendo Putin, i termini del problema sarebbero gli stessi.

Non tutti i problemi con un tizio si risolvono spaccando la faccia al tizio. E una volta sconfitto Putin, il problema sara' ancora li', tale e quale. Le carte geografiche non cambiano facilmente.

A questo problema si e' aggiunto un altro problema.

Per colpire la seconda citta' per importanza, in Russia, bastano pochi minuuti di aereo, o di missile. Indifendibile.

Questo vi fa capire una cosa: per quanto infame e criminale Putin sia diventato, il DOPO Putin sara'.... esattamente identico.

Perche' non e' stato risolto il problema: le piu' grandi due citta' Russe sono sotto scacco, e si sentono minacciate.

Questo e' il problema che si aggiunge al problema iniziale.


Supponete pure che il vostro libro dei sogni si avveri, che Putin dopo aver perso in Ukraina venga deposto e che al suo posto ci sia un tizio, anche democratico convinto. A quel punto, il governo avra' pure un ministro della difesa. E un giorno il ministro della difesa cosa deve fare?

Deve spiegare al governo che  , in ogni caso, le due citta' principali del paese, capitale compresa, sono INDIFENDIBILI da un attacco NATO. E magari il prossimo presidente si chiama Trump, o si chiama Tucker.

Perche' magari vi viene facile dormire tranquilli quando il presidente si chiama  Biden. Ma se dalle prossime elezioni USA uscisse un personaggio di questo tipo:

Voi non dormirete affatto tranquilli. E non dico solo i russi. Nessuno. Avete dimenticato gli anni di Trump al potere? No?

Quindi ripeto. Siamo al giorno uno dopo Putin. Al potere c'e' Tucker (https://en.wikipedia.org/wiki/Tucker_Carlson ) - e badate bene, e' plausibilissimo - e la vostra capitale e' indifendibile.

Che fate?

Potrete essere democratici ed attenti ai diritti umani quanto volete, ma dovete, se non potete neutralizzarla, almeno bilanciare questa minaccia.


So benissimo quale sara' la vostra reazione adesso:

putinbruttorussiabruttabuchkamassacrocriminidiguerrainvasionerussiabrutta

russiabruttaukrainabuonaukrainabuonacarriarmatibruttierussiabruttajavelinbelli

e bla bla bla.


Ma quando finira' questa guerra, ci sara' un problema ad aspettarvi:

LO STESSO PROBLEMA CHE C'ERA PRIMA.


Che cosa state facendo, di preciso, per risolverlo? No, far perdere la guerra in UKraina ai russi non lo risolve. Le distanze sono ancora quelle e le preoccupazioni di Mosca anche.

Puo' darsi che il prossimo governo russo sia democatico e un attento , rispettoso vigilante dei diritti umani. O puo' darsi che sia identico a Putin. O puo' darsi che sia peggiore.

Ma se questo problema non si supera, succedera' questo:

  • la Russia cerchera' partner tecnologici (India? Cina?) per superare le proprie deficenze.
  • la Russia iniziera' a piazzare missili Topol ovunque , vicino ai confini.
  • la Russia costruira' armi nucleari ancora piu' spaventose. E si ricomincera' daccapo.

e questo perche', di fatto, non e' stato fatto NULLA per risolvere il problema.

State aiutando l' Ukraina a vincere la guerra. Ma non state facendo NULLA per risolvere il problema geopolitico che l'ha provocata.

E quindi, la guerra tornera', in una forma diversa.

E potete parlare quanto volete, le carte geografiche rimangono quel che sono.

Loweel

Loweel