Quando si entra in qualsiasi discorso riguardante una qualsiasi narrativa epica maschile, il risultato e' sempre quello di attirare coloro che io chiamo "maschi falliti", cioe' un tipo di maschio che anziche' fare semplicemente il maschio costruisce una narrativa della virilita' sulla propria persona. Tra questi maschi falliti ci sono sicuramente i fascisti, e molti di coloro che (purtroppo) sono attratti dalle arti marziali.

Nello scorso post sull' MMA ho detto questo:

Quindi la mia posizione doveva essere chiara. Vedo dai referer che alcuni maschi falliti sentono in pericolo la propria virilita' (attenti! il negro col pisello lungo e' in agguato! LOL) , e se la sono presa.

Ma a dire il vero,  il loro mi sembra il solito discorso fascista (e non mi stupisce, visto che il fascismo e' una narrativa della virilita' venduta a maschi altrimenti falliti), e il discorso fascista e' il seguente:

Io scateno una guerra, ma se poi tutti mi danno addosso allora sono cattivi loro, e io grido "e le foibe? E Dresda?". Beh, le Foibe ve le siete cercate invadendo la Jugoslavia, e Dresda ve la siete cercata lanciando la V1 e V2 su Londra.

Allo stesso modo, i cultori dell' MMA stanno sfrucugliando la minchia a tutto il web con video di questo tipo:

Ora, il video e' chiaramente falso. Per prima cosa, i membri delle "forze speciali" non sono autorizzati ad apparire sui media. Mai. Non possono nemmeno avere un account su Facebook. E non e' una cosa solo russa. Anche in USA. Ovunque. Italia compresa:

https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2019/11/11/news/base_comsubin_addestramento_forze_armate-240883340/

Quindi, quello nel video non e' un membro delle forze speciali. Ha una qualche uniforme, ma questo significa che magari e' il cuoco della caserma. O un tizio vestito con una mimetica e le scarpette.

Ma il problema non e' il video falso. Molti video di "MMA contro arte marziale X" sono falsi: mostrano sempre "campioni mondiali di X", o "maestri di X", ma poi quando cercate le credenziali scoprite che erano campioni 30 anni fa, o che non lo sono mai stati, e che nessuno li ha mai nominati "maestri".

Ma ripeto, il problema non e' il video di un tizio che mena un cuoco dell'esercito russo.

La domanda e': che cosa si vorrebbe dimostrare con questo video?

Che un gruppo di palestrati lottatori di MMA potrebbe andare in Siria e demolire lo Stato Islamico, come hanno fatto poco piu' di 2000 speznaz?  Forget it. E allora cosa vorrebbe dimostrare questo video? Quel soldato e' meno di una cintura arancione di Judo, o il tipo grosso sarebbe stato ingabbiato in uno Juji alla prima volta che si e' messo carponi. Cosa si voleva dimostrare, mettendo un cuoco dell'esercito russo contro un lottatore semiprofessionista?

La realta' e' che gli USA vorrebbero costruire un business delle arti marziali. Hanno pero' un problema: quando si parla di Kung fu, ovviamente il Copyright e' cinese. Potete girare quanto vi pare, ma se appaiono monaci Shaolin in uno spettacolo, ovviamente la audience e il business sono migliori.

Judo, Aikido, Ju Jitsu sono arti giapponesi, e quando arrivano loro poi alla fine si prendono tutto il business. Il Muay Thai sarebbe perfetto, ma ovviamente i Thailandesi fanno piu' audience. Anche il Ju Jitsu sarebbe buono, ma i brasiliani hanno messo su delle scuole molto forti. Potete provare con la lotta grecoromana, ma poi trovate turchi, iraniani, giordani ed altri che vi stracciano.Ed e' molto diffusa anche in molte zone della Russia.  Quindi perdere contro i Russi sarebbe davvero imbarazzante per gli USA, che hanno pochi campioni in quasi tutte le arti marziali tradizionali.

Ora, se io avessi davvero questa tecnica perfetta manderei i miei lottatori a vincere la medaglia d'oro in tutte le altre arti marziali, cosa che pero' (chissa' come mai) non succede. E cosi' gli americani , che nelle altre arti marziali non vincono un granche', hanno deciso di inventarne una.

E adesso devono pomparla. E sino qui non ci sarebbe niente di male. Ripeto: niente di male: fate i vostri tornei, li filmate, li mettete online e alla gente piaceranno. Se e' spettacolare, brutale come piace agli americani, magari piacera'. Voglio dire, il Wrestling piace anche in Europa, alla fine.

Ma il problema e' che non devono solo farvi sapere che esiste MMA: devono anche farvi dimenticare che sono delle seghe in quasi tutte le altre discipline marziali tradizionali. Nel Judo donne, gli USA hanno cominciato a vincere qualcosa nel .... 2012.

E cosi' oggi quando cerco un filmato sull' Aikido per mostrarlo a mia figlia non trovo filmati sull' Aikido. Trovo filmati su  un esperto di MMA o un esperto americano di "autodifesa" che sputano merda sull' Aikido. Poi vai a vedere che corporatura avessero e come si muovono, e scopri che non potevano fare Aikido perche' sono dei bufali che si muovono come dei bufali. Volpe e uva, anyone?

Ma qui siamo al punto: io non faccio basket perche' non ho l'altezza. Ma non smerdo il basket. Allo stesso modo, ho provato Aikido. Non mi e' piaciuto, e forse non ho la corporatura giusta: il Judo mi viene meglio.

Ma non passo tutta la vita a sputare sull' Aikido. Ho provato, sono arrivato alla prima cintura, ma non mi piaceva. Puo' succedere. Ma non passo la vita a sputarci sopra.

Ho provato anche Muay Thai. Li' sono durato molto di piu', perche' avevo un grandissimo maestro, che si chiamava Flavio Monti. Posso discutere le sue tendenze politiche o qualsiasi cosa, ma era bravo ad insegnare. Perche' non basta essere bravi come lottatori, bisogna essere bravi come insegnanti. Flavio Monti era bravissimo come insegnante e come preparatore. Non so se sia ancora nel business, ma era un bravo maestro: se siete a Bologna e volete farlo, andate da lui.

Ora, anche li' avevo un problema: venivo dal Judo. Ma non e' una questione di "il Judo e' piu' efficace". Certo posso dire che afferrare con due mani una persona per il collo e poi alzare il ginocchio non sia la cosa piu' geniale da fare se avete di fronte un judoka. Ma chi fa Muay Thai dira' che la guardia del Judo e' inesistente. Quindi sono discussioni sterili. Teoriche.

Il vero problema del Muai Thay, motivo per cui dopo sono tornato al Judo, e' che dopo qualche anno mi sono reso conto di... non aver mai fatto Muay Thai.

Mi spiego: quando nel judo state combattendo in palestra, state davvero combattendo. Se fate randori al suolo, ci mettete tutta la forza che avete. Tutta. Non fate finta. Vi fermate se l'avversario abbandona, certo, ma se riuscite a fargli un Ippon con tutto l'impegno possibile , e lo fate volare forte al suolo, non si puo' lamentare. Se si e' fatto male cadendo e' perche' LUI e' caduto male.

Anche nella lotta al suolo, in palestra ci mettete TUTTA la forza. Fate TUTTO quello che potete, con tutta la forza che avete, a patto di fermarvi se l'avversario abbandona. Ma non vi limitate. Per niente.

Il Muay Thai e' diverso. E badate bene, Monti non e' una signorina che vi vieta di picchiare forte. Ma quanto forte potete davvero picchiare un tizio che domani deve andare a lavorare? La verita' e' che si tiravano 150 pugni in aria alla fine di ogni lezione. Bell'esercizio di condizionamento. Ma erano pugni... in aria.

Durante gli allenamenti eravamo in coppia, e avevamo un avversario di fronte. Ma non potevamo colpirlo davvero. Bisognava fermarsi. Per me, abituato a fare tutto , e a farlo davvero, con tutta la forza possibile, anche durante gli esercizi, la cosa era snervante.

Io non vado sul tatami col caschetto. Molte volte ho le dita bendate, e' vero. Ma non ho guantini e caschetti. Si va su e si fa tutto il possibile, con tutta la forza possibile. Anche in esercizio. Sempre. Spetta all'avversario abbandonare se lo strangolate troppo forte: ma non ci fermiamo solo perche' la sua faccia e' blu . Serve l'abbandono. Tap,tap.

Con le arti da combattimento, esclusa forse la Boxe dove si picchiano davvero "abbastanza spesso", ho sempre avuto lo stesso problema. Nessuno le pratica davvero. I pugni si fermano prima di colpire. I calci non sono mai troppo forti: e' vero che nel Muai Thay potete spaccare un femore ad una persona con un calcio.

Ma non l'avete mai fatto in palestra. Come sapete che funzioni con il VOSTRO piede?  

Per esempio, io conosco il mio polso. Se durante un randori al suolo cerco di strangolare qualcuno, so che devo premere sul collo in un preciso punto, per poter torcere il polso e chiudere la giugulare. Un centimetro su o un centimetro giu', e lo strangolamento non funziona. Si, alla persona manca l'aria, ma lo strangolamento mira a togliere il sangue al cervello, non l'aria ai polmoni.

Come so che posso farlo davvero? E' perche' durante il randori lo facciamo davvero. E cosi' ho imparato come funziona il "mio" polso, che ha dimensioni diverse da quello di un altro: un centimetro piu' avanti o piu' indietro e non funziona. E per questo lo proviamo davvero. Si fa: e quando qualcuno ve lo fa, appena sentite che vi sta premendo una giugulare, abbandonate. Perche' senza aria ai polmoni avete qualche decina di secondi, con una giugulare chiusa avete molto meno.

Ma voi come fate di preciso a sapere che il vostro calcio "puo' spaccare un femore"? Spaccate femori in palestra? No. Come sapete qual'e' il punto preciso dove colpire una persona vera per spaccare un femore vero? L'avete mai fatto? No.

La verita' e' che avete picchiato un sacco.

Lo stesso vale per i pugni. Ok, e' vero: i pugni fanno male e si sente anche col guantone. Se ne tiravano. Ma quante persone avete colpito davvero? Su 100 lezioni, un praticante in media sale sul ring qualche ora, al massimo. Il resto e' simulato. Per ragioni geometriche (non ci sono mai abbastanza ring e abbastanza avversari esperti) si combatte POCO. Il resto e' allenamento.

Pugni che non colpiscono, calci che si fermano in tempo, guantoni e parastinchi.

E badate bene: Flavio Monti non era decisamente una signorina che vi impediva di colpirvi. Solo che ovviamente non potete tornare con un occhio nero da ogni lezione solo per insegnare al vostro partner come colpire una vera faccia umana. Eppure, non e' semplice come sembra nei film. Se volete tornare a casa senza ossa della mano rotte.

Cosi' alla fine mi sentivo a disagio: quando fai judo, almeno meta' della lezione la passi a fare cose vere. Lotti sul serio. Le tecniche le fai davvero (al massimo la prima volta che la insegni la fai lentamente, ma poi la fai davvero: come fai a fare un XYZ (ippon, morote, etc) Seoi Nage "per finta"? ).

Questa cosa mi mise a disagio: in tutto il tempo, e parlo di anni, saro' salito sul ring forse una decina di volte, e sempre per pochi minuti: c'erano anche gli altri, ovviamente. Nello stesso periodo col Judo ho combattuto per ore ed ore, semplicemente perche' la mezz'ora finale di randori al suolo (o meno) la fai sul serio.

Se fate Judo, alla fine delle lezioni una mezz'ora di questo e' normale. 

Pero' non vado in giro a smerdare il Muay Thai.

Non sto a dirvi che non e' "practical", perche' come sport e' bellissimo, richiede una preparazione fisica molto alta, riflessi molto rapidi, e sicuramente vi avvantaggia in uno scontro reale.

Ma, ripeto: non vado in giro a smerdare nessuno. Semplicemente non mi piaceva. Volevo combattere di piu', per me era il ring il momento bello, quello davvero bello, e per ovvie ragioni di disponibilita' "geometriche" non ci potevi stare tanto tempo: c'erano anche gli altri allievi che volevano combattere.

Nel Judo questo non e' un problema: tutti al suolo a lottare, e se anche cozzate con una coppia vicina, ok: "e' "practical". Se siete in numero dispari, nessun problema: uno piu' pesante fa randori con due piu' leggeri, e vi divertite anche ad usare molto piu' le gambe. Ma si fa molta lotta.

Ma ripeto: non dico che il Muay Thai sia brutto. Per niente. Mi aveva anche appassionato molto. Ma rimaneva quel senso di disagio: "voglio combattere di piu', e vorrei farlo davvero".

Si, lo so. Sono le assicurazioni che cagano il cazzo,  e tutto quanto. Infatti dico che "non mi piaceva". Non mi dava quel senso di brivido che hai quando inizi a lottare , e sai che devi mettercela tutta. Ma non smerdo il Muay Thai.

Invece se vado su Youtube oggi a cercare un campione di Judo del mio peso e vedere come fa lui qualcosa in un torneo (c'e' differenza col Judo "regolare"), trovo UN video come questo:

Mi interessava l'ultimo, il Seoi Nage vicino al solo.

E per ogni video come questo ne trovo cinquanta come questo:

E se guardate chi sta dietro, ci sono i soliti facinorosi che tirano fuori sempre la solita cosa.  Per arrivare al top del patetico:

Cringe at its purest.

Ora, onestamente, se poi qualcuno vi fa presente che  AVETE ROTTO I COGLIONI  non potete lamentarvi. Siete voi che andate a cagare il cazzo a tutte le arti marziali tradizionali, pretendendo di fare l'arte marziale piu' "pratica". Ma la maggior parte di voi in palestra non combatte ... quasi mai.

E quindi, se vi beccate i miei "test di praticita' ", https://keinpfusch.net/oh/ , ve la siete cercata. Perche' quando e' nato MMA nessuno dalle altre arti marziali e' venuto a cagarvi il cazzo dicendo di essere superiore, o "piu' pratico". Voi invece state stracacando il cazzo a tutti gli altri.

E allora adesso andate nella vostra palestra e fate TUTTI i test descritti qui: https://keinpfusch.net/oh/

E state zitti. Per una volta. I test sono pratici. Fateli.

Cosi' gli altri si allenano in santa pace.