Titoli irrazionali.

Titoli irrazionali.
Photo by Hal Gatewood / Unsplash

Ti svegli un giorno, leggi i titoli dei giornali sul cellulare, e scopri che per via del coronavirus la societa' e' diventata irrazionale. Lo rileggi. Leggi l'articolo. Provi a capovolgere il cellulare. Niente. Dice sempre la stessa minchiata. Cioe', che sarebbe stato il coronavirus a rendere irrazionali le persone.

Secondo me il coronavirus ha reso ancora piu' stupidi i giornalisti e quelli del censis, che dice sta boiata.

Per prima cosa, il fatto che gli italiani non si fidino della scienza non e' una novita'. Chiunque abbia un qualsiasi genere di formazione umanistica per prima cosa giura solennemente di parlarne male, di ostacolarla e di diffamare qualsiasi cosa sia scienza e tecnologia. Quando arriva il filosofo Cacciari a dubitare della necessita' di applicare i consigli degli epidemiologi , nessuno dice che il paese e' irrazionale?

MA poi, pensiamoci bene. Da quanto tempo possiamo vedere farmaci omeopatici e medicine alternative vendute in farmacia, come se avessero la stessa dimostrata capacita' delle altre? Da quanto tempo lasciamo che le persone vadano a farsi massaggi ayurvedici, shiatzu, reiki, e chi piu' ne ha e piu' ne metta?

E non capite ancora che l'interesse che sta dietro ai no-vax e' lo stesso interesse di quelle persone che vendono aria fritta?

I novax non sono nati dal nulla. Sono stati coltivati. Quando si concede che esista un'interrogazione parlamentare sulle scie chimiche:

Interrogazione a risposta scritta

e che Matteo Salvini, ancora insicuro, lo chieda anche all' europarlamento:

Scie chimiche e geo-ingegneria

Questa e' colpa del COVID? No, non esisteva ancora quando avvenne.

E quando Grillo diceva nei suoi spettacoli LE STESSE COSE che dicono i no-vax , sia del cancro che dell' HIV? Covid anche quello?

Da quanto tempo e' che la societa' e' preda di questi ciarlatani? Perche' li attribuite al COVID?

Quando M5S portava in parlamento gente che ricordava i bei tempi, quando si facevano le feste per prendersi gli orecchioni (Taverna) o quando il Barillari di turno sproloquiava contro i vaccini da una poltrona ben pagata, era ancora il COVID?

L'adorazione di Padre Pio, la credenza nel sangue di San Gennaro ,  gente che parte per entrare nell' ISIS, ma che cosa ci voleva, PRIMA,  a sospettare che la societa' "stesse diventando irrazionale?"

Quando i principali sostenitori del "cristianesimo" e della famiglia tradizionale sono un tizio che faceva orge coi minorenni, uno che e' alla terza/quarta moglie e al secondo divorzio, una tipa che convive con un tizio dal quale ha avuto un figlio, un elemento che andava a Las Vegas a giocare a poker, divorziato e risposato a Las Vegas (noto tempio cristiano), oppure un AVVOCATO DIVORZISTA come Pillon, non passa per la testa che la societa' stia diventando "un tantino irrazionale"? Ed e' stato il COVID?

Il Covid ha portato a galla fenomeni di irrazionalita' diffusi, coltivati e coccolati da politici ed intellettuali. Su questo posso essere d'accordo. Ma i No-Vax non esistono da ieri. LA galassia dei "no-tutto" era gia' ben nota prima. E non sembravano proprio dei vulcaniani usciti da un congresso di logica, a volerla dire tutta.

Non sono "razionali" quelli che nel 2021 cianciano di fascismo. Non sono razionali quelli dei centri sociali, quelli che bambanano di marxismo e comunismo nel secolo (e nel millennio) sbagliati.

E non e' razionale il millennarismo che si fa attorno al global warming, cosi' come non e' razionale il menefreghismo assoluto. Non e' razionale lamentarsi dei "profitti del big pharma", quando non si obietta che RC7 costi la cifra che e' costato: vale piu' chi la mattina va a lavorare per fare MEDICINE, o per tirare calci?

Sono anni ed anni che esiste questa frangia irrazionale. Sono anni ed anni che il business della medicina alternativa semina la sua disinformazione medica, sono anni ed anni che il business attorno all'occultismo fattura cifre a nove zeri.

Andare a dire che sia stato il coronavirus, al massimo, ci spiega come mai nessuno ha fatto niente prima: non c'era ancora un capro espiatorio.

E forse, affibbiare tutta questa merda al covid serve proprio a nascondere le colpe di chi, sinora, si e' girato da un'altra parte.