Il governo del Dragopardo.

Nel celebre libro “il Gattopardo”, un certo Tancredi pronuncia la frase “ Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”, per indicare il fatto che in un mondo instabile, per rimanere stabili occorra adattarsi alle condizioni incombenti, come rivoluzioni o cambiamenti culturali.

Ho avuto qualche minuto per leggere della composizione del “nuovo” governo del Dragopardo, e ho visto chiaramente uno dei migliori esempi di questa enunciazione.

Per prima cosa occorre capire quale sia l' emergenza che sta dietro a questo governo. Perche' il bisogno di “rifare tutto” non si spiega con l'arrivo di soldi. Manca l'emergenza, nel senso che non e' stata spiegata al pubblico. Sono riuscito a pensare ad un solo modello che spiega TUTTO quello che e' successo.

Allora, l'emergenza si chiama “debito pubblico italiano al 160% del PIL, e PIL in crollo, e la BCE che ha gia' respinto due attacchi speculativi sul debito”.(la parte che non vi hanno detto). E' il prezzo degli ultimi due governi, sia chiaro: e' vero che la pandemia ha pompato molto, ma la situazione era gia' grave prima.

A questo punto, poiche' da un debito pubblico del 160% non si esce se non al prezzo di una ricetta “greca”, che e' peraltro irrealizzabile in Italia, la BCE sa di dover continuare con la sua politica almeno per un decennio. Ha quindi posto una condizione: continuiamo a sostenere questa posizione SOLO se c'e' qualcuno dei nostri al potere in Italia. Quindi, uno della BCE deve essere Primo Ministro o Presidente della Repubblica.

Ma all'Italia un commissariamento vero e proprio non va giu' facilmente. Allora i sovranisti dicono di no, come Di Maio che non usa il MES. Mi riferisco ad un dialogo tra la Lagarde e Salvini, che alcuni funzionari di Bruxelles hanno lasciato trapelare (se puo' farlo Repubblica, posso anch'io).



Ovviamente, questa cosa e' esagerata perche' Madame Lagarde ha gusti musicali piu' raffinati e non ascolta certo Avangarde-Metal , ma tutto il resto e' piuttosto accurato e logico. Ah, no, il Dottor Mengele surgelato non e' di Rewe, e' di “Real-”. Bisogna essere accurati.

E cosi' adesso arriva il Dragopardo, che fa un governo cosi':

  1. Il DragoPardo stesso, che poi ascendera' a Presidente della Repubblica e continuera' a commissariare il paese.
  2. Una accozzaglia di qualsiasi personaggio di cui gli italiani (specialmente i vecchi) abbiano sentito parlare, dalla Gelmini a Colao , compreso Brunetta, la Carfagna, Di Maio, e Orlando del PD. (forse forse, Mengele non era proprio... vabe').

Cicciolina si sta riscaldando in panchina.

In sostanza, la narrativa del “Nuovo” non sta in piedi. Non puoi fare il “Nuovo” quando a fare i ministri metti tutti quelli... che hanno costruito il vecchio. Per fare un confronto il governo Monti ha portato personaggi nuovi al potere , come la Fornero che non si era mai vista prima : ma il governo Monti era li' per evitare disperatamente che le ultime difese cedessero, mentre Draghi e' li' dopo che i bastioni sono andati in briciole. E' li' per la resa.

il “Nuovo” e' costituito da tutto cio' che ha messo in piedi il vecchio.

Ed e' per questo che mi richiamo al Gattopardo. Perche' dietro tutto il can-can del nuovo che arriva, del competente che adesso rimette a posto tutti (se riesce a trovare la bandiera italiana alle cerimonie senza l'aiuto della Marina) , del “governo di alto profilo” di Manzotina Memoria, tutto quello che si vede e':

Ma sapete che quasi quasi il Dottor Mengele surgelato di Real- non era poi da disprezzare? C'era anche il 3x2, a volerla dire tutta.

Questo panorama da disastro ferroviario e' tutto quello che resta dei vostri sogni di un “governo dei competenti”, di un “governo di alto profilo”? Sul serio?

Certo, ai finanzieri della borsa fa piacere che lo spread si sia abbassato (devono anche trovare 1.7 miliardi da dare a Montepaschi, cioe' l' Alitalia delle banche) , e quindi i giornali di Elkann festeggiano, ma siamo davvero sicuri di cosa sia un “alto profilo”?

D'altro canto dopo aver visto Giggino come leader politico e aver affrontato una pandemia avendo al governo un partito che non crede nei vaccini , puo' sembrare che questo governo sia “di alto profilo”. Bisogna ammettere che una famiglia di formichieri in acido avrebbe prodotto la stessa, rassicurante sensazione di essere in mani migliori di prima.

Per cui , dal mio punto di vista ora comincia il popcorn time: vedere come faranno a farvi digerire anche questa. Da ora in poi ogni lettura dei giornali italiani sara' semplicemente divertimento. Ormai si e' passato quel “punto di inversione”, il momento in cui le forze si invertono e si ottiene Un condensato do Bose-Einstein un universo nel quale la satira dice , sul potere, cose piu' serie di quell che dicono gli organi del potere.

E quando i buffoni sembrano persone serie, non c'e' nulla da fare. La Dissonanza cognitiva e' ormai una condizione normale, e i giornali servono solo a farsi due risate.

E ricordate: siete ancora in tempo per il 3x2 da Real-.

(*) Secondo alcuni musicisti canadesi chiamati “Voivod” e' esistita dalle parti della Croazia una popolazione cosi' barbara che si e' estinta per auto-cannibalismo. Dopo lo stupro. Al termine dell'impalazione. Che e' seguita alla battaglia. Combattuta contro qualsiasi cosa camminasse. A colpi di aratri di ghisa sul cranio. E questo Korgull era il capo. Tutto e' descritto in un pregiato lavoro accademico, un album apotropaico ed itifallico dal titolo “rrröööaaarrr”. Godete, troie: su questo blog si fa cultura.