Facebook, estrazione di ricchezza e declino.

Quando tutti guardano attoniti i fallimenti americani (e no, non si puo' dire che il Summit di Monaco sia stato un successo per Biden) sia in campo economico (na poverta' allucinante insieme ad una concentrazione di ricchezza mai avuta prima) che sociale (il paese e' sull'orlo di una guerra civile) , tutti si chiedono perche' sia successo questo, e perche' cosi' in fretta.

Un impero si ferma cosi' bruscamente solo in una situazione: quando si rompe all'improvviso la fonte della sua ricchezza, o almeno una delle fonti. Per esempio: Roma non comprava il grano. Il grano veniva riscosso come tassa che le altre parti dell'impero dovevano pagare. Di conseguenza, il prezzo del grano a Roma (e di conseguenza, della farina) era il solo costo della logistica.

Ad un certo punto arrivano i Vandali , passano le colonne d'Ercole, stravolgono il nord dell' Africa e si fermano dove prima c'era Cartagine. Il problema di questo fenomeno e' che l' Africa del Nord a quel punto smette di pagare le imposte in grano. E siccome la gran parte del grano sino a quel momento veniva da li', un gigantesco rincaro del grano spopola la citta' per fame, e rende poco redditizio sfamare una moltitudine di schiavi.

Ma, attenzione: questo non ha reso piu' povere le classi alte di Roma, anzi. Erano i proprietari delle poche coltivazioni di grano in Italia, quelle che erano piu' “sicure” come fonti di approvvigionamento. Quello che e' successo e' che la popolazione romana calo' drasticamente di numero.

Questo fu un vero e proprio colpo di grazia per Roma, che gia' faticava a rimanere una potenza per altri motivi. Si era bloccata l'estrazione di ricchezza.

L'estrazione di ricchezza e' quel fenomeno per il quale una potenza militare riesce, con la sua egemonia militare, ad avere quanto gli serve ad un prezzo di molto inferiore a quello che dovrebbe pagare secondo una logica di mercato.

Facciamo un esempio: l' Arabia Saudita. Si tratta di un paese che ha vissuto per decine di anni vendendo principalmente petrolio. Gli USA erano un “alleato” storico , se non fosse che senza l'estrazione di petrolio la dinastia wahhabita si sarebbe estinta: ma non avevano le tecnologie per estrarlo, e non avevano le tecnologie militari per difenderlo. Non per nulla quando Saddami invase il Kuwait, i timori erano che avrebbe potuto fare lo stesso coi sauditi.

Arriva “la potenza” e dice: “io adesso ti salvo le chiappe, e poi ti porto anche nuove tecnologie per estrarre il petrolio. In cambio, tu me lo vendi ad un certo prezzo”.

Cioe' un prezzo molto basso: in una condizione di mercato “normale”, vista l'importanza che il petrolio aveva per l'occidente IN QUEL PERIODO, il suo prezzo avrebbe potuto essere tranquillamente di un migliaio di dollari al barile. Chiaramente ora che esiste una sovraproduzione e i russi vendono il loro petrolio, il prezzo e' basso per via dell'offerta sovrabbondante. Il petrolio e' un esempio di “estrazione di ricchezza”.

Un altro esempio e' Facebook. Esso estrae una cosa simile al petrolio ma meno puzzolente, che sono i dati. Quanto valgono i dati?

Un calcolo veloce lo possiamo fare prendendo i proventi pubblicitari online del 2017 negli Stati uniti (circa 83 miliardi di dollari) e dividendoli per gli utenti Internet attivi in USA (circa 287 milioni): in questo caso il “valore di mercato” dell’utente medio è intorno ai 289.19 dollari per anno.

Immaginate che il regime saudita si metta a regalare 83 miliardi di dollari in petrolio agli USA, e avrete un'immagine di cosa significa “estrarre i dati”.

Questo succede di continuo e in molte situazioni: per esempio, le multinazionali dell' IT americano (Cisco, Juniper, etc) non vendono a prezzi bassi. Beneficiano del fatto che gli USA hanno il potere di bandire un concorrente (Huawei) che aveva abbassato i costi gia' del 40% per farsi strada sul mercato.

Quando, senza nessuna precisa ragione tecnologica, accettiamo di buttare via Huawei per usare (ben piu' costosi) prodotti americani, gli USA stanno ancora una volta “estraendo ricchezza” dai consumatori europei. E lo stanno facendo sfruttando la loro influenza politica e militare.

Gli USA hanno accumulato immense ricchezze come hanno sempre fatto gli imperi: estraendo ricchezza.

E perche' stanno cominciando a faticare? Perche' il meccanismo di estrazione della ricchezza si sta rompendo, e in alcuni luoghi e' gia' rotto.

Se pensiamo agli eventi che portano FB a litigare col governo australiano, scopriamo che e' una questione di estrazione di ricchezza: Facebook prendeva, gratis, i contenuti dei giornali australiani allo scopo di rendere piu' interessante la sua piattaforma. E come se non bastasse, sui like e sulle condivisioni e sui commenti poteva basare una profilazione degli utenti che rendeva ancora piu' interessante la base dati. Quando il governo ustraliano ha deciso di bloccare l'estrazione di ricchezza prodotta dalla sua industria dei massmedia, il risultato e' stato... una reazione furiosa di Facebook. Google, sorprendentemente, ha accettato di pagare.

Quello che sta succedendo e' che sempre piu' governi impediscono agli USA di estrarre un qualche tipo di ricchezza. In Africa, molti governi hanno preferito far estrarre la loro ricchezza dai cinesi. L' Europa sta alzando ormai da 4 decenni il valore dei prodotti che esporta, dal cibo italiano sino a alle auto di lusso, e per tutto quel che esportiamo, sino al punto che il prezzo di mercato e' diventato ... equo. Sbilanciando completamente la bilancia commerciale americana. La Cina stessa non lascia piu' estrarre la sua ricchezza da internet, e anzi ha cominciato (TikTok docet) ad estrarre quella americana.

Ma il potere geopolitico ha anche altri vantaggi. Se non esistesse Airbus e non esistessero prodotti cinesi, chi compra Boeing avrebbe (come si faceva prima) chiuso un occhio sui difetti degli aerei Boeing. Come si faceva prima. Il potere politico e militare degli USA faceva in modo che un prodotto mediocre e pericoloso venisse venduto come se fosse l'eccellenza. E' successo il disastro quando, con la perdita di potere politico e militare, il resto del mondo (possedendo una o piu' alternative) ha potuto dire che no, gli aerei di Boeing non sono tanto sicuri. Solo quarant'anni fa, la notizia di un disastro causato da un difetto di costruzione di Boeing non sarebbe nemmeno finita sulle pagine dei giornali.

Questo e' il problema degli USA. Lo stesso che ebbe Roma quando i vandali invasero il nordafrica: i prezzi di beni essenziali diventano quelli di mercato, e solo pochi possono accedere ai beni.

E cosi' abbiamo una nazione ove il cibo di qualita' decente costa troppo e si mangia cibo di qualita' scadente fatto con gli eccessi e i prodotti collaterali, che vengono smaltiti annegandoli nel cibo (6 grammi di zucchero in una fetta di pane, contro 0.99g in Europa) , scopriamo che la marca preferita per ogni cosa , negli USA, e' “cheapo”, ovvero che stanno comprando la versione piu' economica di ogni cosa. Questo produce una disparita' enorme di ricchezza tra la popolazione, e cosi' via. Ma nessuno di questi fenomeni e' nuovo: sono gli stessi fenomeno che si videro a Roma quando il prezzo del grano si allineo' brutalmente col mercato.

Per questa ragione chi si illude che Biden possa rimettere le cose a posto si illude. Ormai il declino e' iniziato, ed e' in una fase molto avanzata.

Se ci fate caso, negli ultimi due anni gli investimenti di Apple, Amazon &co in paesi europei sono aumentati. MA questo non e' un bene. Significa solo che l' Europa e' rimasto l'unico continente che ancora si lascia trivellare senza chiedere una fetta della torta, come se l' Arabia Saudita avesse lasciato che gli stranieri portassero via il petrolio gratis.

Non appena la EU alzera' il prezzo....

Finira' il grano gratis.